MENU

PIASTRELLONE O PIASTRELLINE?

PIASTRELLONE O PIASTRELLINE?

Guida alla scelta del grande o piccolo formato… 

Scegliere le piastrelle per la casa è un momento importante: bisogna scegliere il materiale, la forma, il colore …Dal bagno alla terrazza, passando dall’ingresso, la cucina e le camere, le piastrelle possono arredare con stile tutti i pavimenti della vostra casa. Ma quale formato scegliere?
In realtà la scelta delle dimensioni delle piastrelle è legata molto al gusto di ognuno, ma ci sono delle linee guida di cui comunque tenere conto.

  • Per locali piccoli è meglio optare per piastrelle grandi per ottenere un effetto ottico di ampliamento degli spazi a disposizione. Per locali piccoli è inoltre consigliabile optare per colori chiari. Le fughe più rade rispetto alle piastrelle di piccolo formato, allargano gli spazi e danno l’impressione di volumi più ampi. Anche se si tende a pensare che una stanza piccola debba essere rivestita con piastrelle piccole e che una stanza grande debba essere invece piastrellata con ceramiche di grande formato, è solo una questione di gusto e di requisiti tecnici.
  • Anche la posa riveste grande importanza. La posa in diagonale favorisce la dilatazione degli spazi e si presta perfettamente sia per locali più piccoli che per quelli più grandi. Senza contare il fatto che la posa in diagonale aiuta a “mascherare” eventuali difetti.
  • Utilizzare la stessa piastrella per tutti gli ambienti, per quanto piccoli essi siano aiuta a dare l’impressione di maggior spazio, perché non si crea un confine tra una stanza e l’altra, e prospetticamente tali ambienti non si rubano spazio a vicenda.

Piatrelle grandi..perchè no? 

Le piastrelle di grande formato sono apprezzate perché conferiscono una certa leggerezza alla stanza con uno stile decisamente contemporaneo. Inoltre le grandi dimensioni permettono di valorizzare gli effetti materici e i pattern. Per quanto riguarda i grandi formati si parte da un 60×60 cm fino ad arrivare a lastre di 80×240 cm o 150×300 cm.
Sul mercato sono disponibili innumerevoli formati di piastrelle; dal formato quadrato a quello rettangolare senza dimenticare le piastrelle di forma esagonale che fanno oggi tendenza in tutti gli ambienti della casa e permettono di creare locali dalla personalità unica.
Naturalmente più la piastrella è grande più crescono le esigenze per una posa a regola d’arte. Il ricorso ad un professionista della posa è fortemente raccomandato.

Piccoli formati…stile classico, retrò o shabby shic 

I piccoli formati ci aiutano a vestire i nostri ambienti, definendoli in ogni piccolo dettaglio. Al contempo, l’impiego delle piastrelle di piccole dimensioni si propone affine al gusto classico e regala quindi dei tratti estetici piacevoli e rassicuranti per gli abitanti.
Il diamantato richiama alla mente lo stile Liberty, ma smaltato nelle tinte contemporanee si trasforma in un rivestimento minimale, sobrio,pulito e al tempo stesso ricco di carisma e personalità.
Le cementine si ispirano alle tradizionali mattonelle di pasta di cemento. Un recupero che è diventato “tendenza”, ancora una volta reinterpretato su piastrelle in ceramica con nuove soluzioni stilistiche e cromatiche.

Dimensioni e formato delle piastrelle sono geometrie che si trasferiscono sul progetto architettonico finale. La scelta di un formato rispetto ad un altro determina un respiro, un ’atmosfera ed un’ armonia dei volumi che deve essere attentamente considerata nella progettazione degli spazi del vivere.

E tu per che formato sei? Ti aspettiamo per scegliere le piastrelle che più si adattano ai tuoi gusti e alle tue esigenze…